Ci siamo!

Mancano 2 giorni al Camp, ecco alcuni dettagli per la giornata:

INIZIO: si comincia alle 10.00, preghiamo tutti di arrivare con un po’ di anticipo, se possibile. [indicazioni utili su come arrivare qui]

IMPORTANTE: WIFI
Per gli accessi recarsi all’URP di Piazza maggiore a 100 m dalla Sala Borsa e specificare di essere lì per il crisiscamp [link]

* HASHTAGS
#smemcamp – tag della giornata
#crisiscampit – tag della community italiana
#smem
#smemchat – tag usato nella “chat” internazionale il venerdì

Radio Perusia si occuperà della copertura web radio della giornata. http://www.spreaker.com/page#!/show/radio_perusia


Nuovo incontro CrisisCamp: Social Media e Gestione delle Emergenze (SMEM)

In queste ultime settimane abbiamo tutti seguito le emergenze, dal terremoto alla neve. Le rete è stata nuovamente protagonista e Twitter è diventato fonte d’informazione, anche per i più noti Talk-show politici.
Nel Goole Group di Crisis Camp Italy è emersa una riflessione su come sono stati usati i social media, quale informazione hanno veicolato e come potrebbero essere usati meglio.

Un tema da Crisis Camp.

Raccogliendo la proposta di Michele D’alena abbiamo individuato il 17 marzo come data per un nuovo Crisis Camp Italy che si terrà a Bologna sul tema, appunto:

Social Media e Gestione delle Emergenze

Vorremmo trovare insieme delle proposte operative per utilizzare al meglio Twitter e in generale i social media per la prevenzione dei rischi e in emergenza.
Come comunicare le informazioni, o quali sono i migliori hashtag (tipo di rischio, area geografica, tipo d’informazione), come seguire gli update e come partecipare, quali strumenti per monitorare.
Il nostro intento è che dal Camp emerga una proposta di vademecum, condiviso e collaborativo, rivolto sia ai cittadini che alle organizzazioni e che potremo promuovere con un “poster”.

La partecipazione all’evento è libera e gratuita, si prega di registrarsi qui: http://smem0.eventbrite.com

E iscrivetevi anche alla communityCrisis Camp Italy Google Group.

ENGLISH VERSION

In the past weeks we all witness the emergecies occured in Italy: the earthquake and now the snow.

The web is actually playing an important role in the exchange of information, and Twitter is becoming an acknowledged source of information, also for the talk shows and tv news.

Amongst the CCI Google Group members arose a discussion on how social media have been used, which type of information has been propagated and “how to do it better”.

A true CC issue.

Following the proposal launched by Michele D’alena – Bologna Digital Agenda – the next Crisis Camp will take place on the 17th of march in Bologna. 

What shall we do in this next CCI? We will talk about SMEM: Social Media for Emergency Management.

We would like to discuss aiming at setting some operational proposals on how to use twitter (and social media) to propagate information about risks, and emergency, which are the best hashtag to define type of risk, geographical area, type of information, how follow and monitor the twitter stream, how to measure a specific topic.

We would like that the expected output of the camp should be a short shared and collaborative vademecum addressing both citizens and organisations, to be put forward through a “poster”.

If you wish to participate please register here: http://smem0.eventbrite.com (event will be in Italian, only, with live Tweeting in italian and english.

#Genova #Alluvione

E’ stato istituito un numero di emergenza: 800 177 797

Dopo le drammatiche situazioni della scorsa settimana, oggi il maltempo e la pioggia hanno investito Genova. I bollettini della giornata, finora, parlano di cinque vittime accertate, ma il numero potrebbe essere destinato a salire nelle prossime ore. Nel pomeriggio hanno esondato il Bisagno e i torrenti che lo alimentano mettendo in ginocchio la città. Il Comune di Genova parla di situazione “gravissima” e raccomanda “massima prudenza”.

A dare la dimensione della situazione, più che mille parole, possono alcune immagini che su Youtube cominciano già a girare. Eccone qualcuna:

Su YouReporter.it, impressionante galleria di video postati dalla gente: rendono l’idea della reale situazione.

Alluvione Liguria e Toscana

Due righe per dire che Crisis Camp Italia sta seguendo gli sviluppi dell’alluvione che ha colpito gravemente la Liguria e la Toscana, specialmente la zona della Val di Magra, la Lunigiana e le Cinque Terra. Per citare il vecchio adagio, “le disgrazie non vengono mai sole”, e proprio mentre l’attenzione di chi si occupa di volontariato e crisi era tutta rivolta al terremoto turco, la pioggia ha causato una vera e propria emergenza nel nostro Paese.

E’ stato proposto un ashtag (#alluvione25ott) per gli aggiornamenti.

Nel frattempo Repubblica e il Tirreno hanno messo a punto una mappa interattiva per raccogliere informazioni.

Nonostante le vie di comunicazione oggi siano state riaperte (almeno parzialmente), la situazione rimane grave, con interi paesi isolati, privi di acqua, corrente elettrica, gas e cibo.